Come mi lavo i capelli con le Polveri Indiane


Una straordinaria alternativa allo shampoo, che sì, pulisce i capelli ma se è troppo aggressivo o se usato troppo spesso, può indebolirli, sfibrarli e causare altri fastidiosi problemi come forfora e prurito, è offerta dalle polveri indiane – ad elevato potere pulente – ottenute dall’essiccazione e macinatura delle erbe Ayurvediche.

Nel post shopping su ZenStore ho già parlato di alcune di queste polveri. In questo articolo ti descriverò quali utilizzo, e come, per “lavare” i capelli.

Nella tradizione Ayurvedica esistono molte erbe speciali per la cura dei capelli; ciascuna adatta a differenti esigenze o problematiche.

La mia ricetta del mix di polveri per la pulizia dei capelli (lunghi) è la seguente:

  • Aritha: 3 cucchiai
  • Maka: 2 cucchiai
  • Heenara: 1 cucchiaio
  • Amla oppure Neem: 1 cucchiaio
  • Balsamo eco-bio: 1 cucchiaio
  • Acqua (fredda o tiepida): q.b. ad ottenere una crema di consistenza simile allo yogurt.

Unisco le polveri in una ciotola, aggiungo il balsamo, aggiungo l’acqua, mescolo bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Se hai i capelli corti, o di media lunghezza, riduci le quantità.

Utilizzo:

  • Inumidisco leggermente i capelli con le mani bagnate;
  • distribuisco, con le mani, la pappetta sulla cute e sulle lunghezze;
  • tengo in posa 3 – 5 minuti (questo tempo è sufficiente per la pulizia dei capelli ma puoi tenerla più a lungo per beneficiare maggiormente delle proprietà delle erbe);
  • sciacquo con cura.

Sia la preparazione che l’utilizzo sono semplici, pratici e veloci. Forse il risciacquo richiede un po’ più di tempo rispetto all’utilizzo dello shampoo ma, anche con capelli molto lunghi, non è nulla di problematico.

Puoi utilizzare questo metodo anche tutti i giorni. Io, di solito, in una settimana alterno un lavaggio con le polveri e uno con lo shampoo (necessario in alcuni casi: ad esempio quando lavo i capelli in palestra!).

Effetto:

Cute e capelli risultano perfettamente puliti e condizionati. I capelli vengono molto lucidi e morbidi. Il profumo è caratteristico: mi ricorda l’incenso e l’hennè.

—–

Le polveri citate puoi trovarle on line su vari siti. Come già detto, io le ho acquistate da zenstore. Precedentemente le compravo su spicesofindia ma le spese di spedizione sono molte più alte.

Ti riassumo di seguito le proprietà descritte sul sito per queste polveri.

Aritha – Hesh: polvere ottenuta dalle noci di Aritha (Sapindus Trifoliatus).  [www.zenstore.it/aritha-trattamento-capelli-cute-irritata]

La polpa del frutto contiene un alto livello di saponine, che agiscono da agenti schiumogeni naturali. A contatto con l’acqua sviluppo una morbida schiuma svolgendo un azione benefica sul corpo e sui capelli, deterge senza aggredire le naturali difese della pelle e non ne altera il pH.

Indicato per tutti i tipi di capelli, in particolare per quelli grassi regola la secrezione sebacea.

Sulla pelle agisce in modo delicato perciò è particolarmente indicato per pelli sensibili e per chi soffre di allergie ai normali detergenti. Pulisce i pori in modo delicato ed aiuta la pelle a respirare meglio.

Maka – Hesh: Maka o Bhringraj. Erba Ayurvedica nota per le sua efficacia per patologie di pelle, o capelli. Utilizzata per trattare la perdita di capelli, ne migliora la struttura , stimola la ricrescita. [www.zenstore.it/Maka-hesh]

Heenara – Hesh: Shampoo naturale Ayurvedico, pulisce e nutre i capelli, agisce anche come balsamo, lasciando i capelli lisci e setosi. Ottimo anche come refrigerante, rilassa e aiuta il sonno. [www.zenstore.it/heenara-hair-vash-hesh]

Amla – Hesh: Prodotto tipico della medicina Ayurvedica, è adatto ai capelli e alla pelle. Sui capelli li rinforza e ne intensifica il colore. Sulla pelle elimina brufoli e impurità. [www.zenstore.it/Amla-capelli]

Neem – Hesh: Utilizzata nella medicina Ayurvedica, la polvere di Neem è adatta sia alla cura dei capelli che della pelle. Controlla la secrezione sebacea del cuoio capelluto ed elimina la forfora. E’ un valido alleato contro l’acne. [www.zenstore.it/Neem-polvere-capelli]

Adoro utilizzare questo sistema. Fammi sapere se utilizzi già le polveri indiane in alternativa allo shampoo e, se non hai mai provato, ti consiglio davvero di farlo.

Ciao,

SophieCognac

Tagged with: , , ,
Pubblicato su cura dei capelli, Recensioni / Review
11 comments on “Come mi lavo i capelli con le Polveri Indiane
  1. […] Zenstore, italiano, ben fornito di polveri indiane (vedi qui se sei curioso di sapere cosa acquisto e come uso le polveri indiane). […]

    Mi piace

  2. […] hennè, erbe tintorie per i capelli, fantastiche polveri ayurvediche che adoro da sempre (leggi qui come mi lavo i capelli con le polveri indiane), spezie, erbe, attrezzature e strumenti per l’autoproduzione […]

    Mi piace

  3. Ma posso utilizzare anche solo una delle polveri? Per esempio heenara, magari per alice anche Neem per via dei pidocchi 😱😂
    A 41 anni scopro un mondo nuovo e mi sto facendo una cultura grazie a te!

    Piace a 1 persona

    • Sophie Cognac ha detto:

      Sì, anche solo una.
      Qui non le ho citate, anche Sidr o Shikakai sono molto adatte, specie per i capelli un po’ aridi. Il Neem non ha proprietá pulenti quindi da solo non è adatto per lavare i capelli, aggiungilo ad una delle polveri saponine.
      C’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire, questo rende la vita meravigliosa ad ogni età 🙂

      Mi piace

  4. […] hennè, erbe tintorie per i capelli, fantastiche polveri ayurvediche che adoro da sempre (leggi qui come mi lavo i capelli con le polveri indiane), spezie, erbe, attrezzature e strumenti per l’autoproduzione […]

    Mi piace

  5. […] Ho parlato più volte su questo blog del potere pulente delle farine e in passato ho pubblicato un post su come mi lavo i capelli con le polveri indiane. […]

    Mi piace

  6. […] Zenstore, italiano, ben fornito di polveri indiane (vedi qui se sei curioso di sapere cosa acquisto e come uso le polveri indiane). […]

    Mi piace

  7. […] In un post precedente ho già parlato di come utilizzare le polveri indiane per “lavare” i capelli. Puoi cliccare qui per leggerlo. […]

    Mi piace

  8. […] (Ho appena deciso che questo argomento merita senz’altro un post dedicato che troverai presto pubblicato su CookingBeauty). […]

    Mi piace

Rispondi a La cosmetica homemade comincia da qui | CookingBeauty Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Io e CookingBeauty

Romina Serafini

CookingBeauty è publicato da Romina Serafini.

facebook logoinstagram logopinterest logoG+ logotwitter logo

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.091 follower

Categorie
Instagram
#summermusthave ☀️ Post puntura: indispensabile ogni estate! Efficace su punture di zanzara e insetti vari ma anche per le irritazioni causate dalle meduse (la testo da anni 😁). La ricetta non è mia ma è la più efficace che ho trovato sul web (facilissima anche! Te la scrivo nel primo commento qui sotto). #cookingbeauty #postpuntura #cosmeticifaidate #progettoblog #diybeautyproducts #biobeautyblogger #rimedinaturali
Buona Pasqua e felici spignatti di primavera 💚 . #pasqua2019 #progettoblog #cookingbeauty
Non è la cena! Ma abbiamo una ricetta e la trovi sul blog linkato in bio 👈 . #diybathbomb #bombedabagno #cosmeticifaidate #homemadecosmetics #progettoblog #seleggilmioblogseipiueffervescente 💚
Con la madreperla e l'acido salicilico ci ho fatto una maschera viso dalle proprietà leviganti, elasticizzanti e lenitive per la pelle. La ricetta la trovi sul blog (link in bio). La madreperla l'ho ricavata direttamente dai gusci delle ostriche con un procedimento semplicissimo (trovi pure questo sul blog) 😁 Questa maschera, realizzata a pH basso (4,5), ha effetto peeling e, con le proprietà batteriostatiche dell'acido salicilico, diventa un utile trattamento per l'acne. Se non hai brufoli (ho superato l'acne giovanile da un pezzo pure io 😅) è comunque un prodotto interessante per spianare i segni della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare. Se vuoi evitare l'azione esfoliante puoi mantenere il PH a 6/6,5. . #cosmeticifaidate #progettoblog #ecobioblogger #cosmesinaturale #acidosalicilico
Nuova ricetta: un classico tra i rimedi da tenere in casa, la pasta all'ossido di zinco. L'utilizzo è adatto a grandi e bambini (anche molto piccoli) in tutte le situazioni in cui la pelle ha bisogno di immediato sollievo: arrossamenti, irritazioni, scottature, eczemi... 👉 Puoi farla a casa con estrema facilità e pochissimi ingredienti. Trovi la ricetta sul blog (link in bio) . #spignatti #rimedinaturali #progettoblog #ossidodizinco #biobeautyblogger
Skincare completa, tutti prodotti homemade che puoi fare da te con le ricette che trovi sul blog (link in bio) 🙂 Scorri le immagini per vederli tutti 👉👉👉 . #autoproduzionecosmetica #homemadeskincare #cosmeticifattiincasa #biobeautyblogger #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello 💚💚💚

struccarsiClicca sull’immagine per leggere tutti i post dedicati ai metodi e ai prodotti per struccarsi

lifestyle e off-topicClicca sull’immagine per leggere gli altri articoli di CookingBeauty

Switch-to-Green

STG_challengeIl percorso completo per passare alla cosmesi naturale in 21 giorni. Accetta la sfida!

Previously on CookingBeauty
Follow CookingBeauty on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: