/ Luglio 28, 2014/ rimedi naturali vari

La famiglia delle zanzare conta circa 3540 specie!!!
Sperare nella sua estinzione è pura utopia… Allora per difenderci ecco un paio di ricette semplici: uno spray insetto-repellente per tenere lontani gli odiosi insetti e un gel post-puntura… da utilizzare quando il primo fallisce 🙂
stop_mosquito

Spray Antinzara

Gli ingredienti fondamentali di questa ricetta sono gli oli essenziali che, per il loro odore caratteristico, sono sgraditi agli insetti. Ho cercato una combinazione che risultasse non altrettanto sgradita al mio naso. Sono reperibili quasi tutti in erboristeria oltre che on-line, l’alcool buongusto al supermercato e la glicerina in farmacia.
E’ semplice da produrre e abbastanza efficace nel tenere lontane le zanzare.
Come contenitore puoi utilizzare un flaconcino spray da 100 ml.

Ingredienti

  • idrolato di menta — 60 gr
  • idrolato di lavanda — 31 gr
  • alcool buongusto — 2 gr
  • glicerina — 5 gr
  • proteine del grano — 1 gr
  • olio essenziale lemongrass — 18 gocce
  • olio essenziale tea tree — 8 gocce
  • olio essenziale lavanda — 10 gocce
  • olio essenziale eucalipto — 8 gocce
  • conservante (secondo scheda tecnica) – omettere se gli idrolati sono già conservati

Note e sostituzioni

  • Idrolato di menta e/o lavanda possono essere sostituiti con acqua demineralizzata.
  • Glicerina e proteine del grano possono essere omesse aumentando del valore corrispondente gli idrolati (o l’acqua demineralizzata). Io li ho inseriti per gli effetti idratanti sulla pelle.
  • Gli oli essenziali: se non li hai tutti aumenta usa quelli che hai a disposizione per un totale di 40/45 gocce… ovviamente l’odore del prodotto dipenderà molto dagli oli essenziali (e dagli idrolati): potrebbe essere comunque efficace come insetto-repellente ma essere sgradevole al nostro naso.
  • Il conservante: omettilo se utilizzi idrolati già conservati, altrimenti è necessario.

Preparazione

In un bicchiere versa l’alcool e oli essenziali e mescola.
Aggiungi tutti gli altri ingredienti, mescola bene e travasa in una boccetta con pompetta spray.

Utilizzo

Agita bene il prodotto e vaporizza sulla pelle evitando il viso. Oppure vaporizza nell’ambiente.
ATTENZIONE: L’alta percentuali di oli essenziali può causare fenomeni di sensibilizzazione cutanea. E’ opportuno non utilizzare il prodotto con frequenza eccessiva limitandone l’uso a quando realmente necessario.
NON utilizzare su bambini e donne in gravidanza o durante l’allattamento.

“Gel” post-puntura

Tecnicamente non è un vero e proprio gel ma ci assomiglia abbastanza. La ricetta originale l’ho trovata su internet un paio di anni fa (purtroppo non ricordo la fonte) e l’ho riadattata a mio gusto. Pochi ingredienti, reperibili e funzionali.
A mio parare è assolutamente efficace come lenitivo, antiarrossamento, antinfiammatorio, antiprurito sulle punture delle maledette.
Il contenitore più adatto è una boccetta con tappo roll-on.

Ingredienti

(per 30 grammi di prodotto)

  • gel di aloe vera — 21 gr
  • olio di mandorle dolci — 9 gr
  • olio essenziale lavanda — 10 gocce
  • olio essenziale tea tree — 10 gocce
  • cosgard — 5 gocce

Note e sostituzioni

  • L’olio di mandorle dolci può essere sostituito da un qualunque altro olio vegetale. Meglio ancora sarebbe utilizzare un oleolito con proprietà lenitive (camomilla, lavanda, iperico).

Preparazione

Pesare il gel d’aloe vera.
A parte unire l’olio vegetale e gli oli essenziali, versare nel gel, mescolare bene e travasare nel contenitore.

Utilizzo

Agitare prima dell’uso e applicare localmente sulla puntura.


Entrambi i prodotti fanno parte dei miei “mai più senza” dell’estate e, soprattutto, il post-puntura viene con me ovunque!

A presto,

SophieCognac

Share this Post

1 Comment

  1. Pingback: Tutto quello che mi porto al mare :) | Cooking Beauty

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*