/ Marzo 17, 2017/ cura dei capelli

Se frequenti la piscina sai che il cloro tende ad inaridire i capelli. Se non sopporti la cuffietta in silicone (io la detesto!) puoi proteggere la chioma con una delle alternative naturali che troverai in questo articolo.

come proteggere i capelli dal cloro

Cosa puoi fare per proteggere i capelli dal cloro

Prima di entrare in vasca

L’obiettivo è creare una patina intorno al capello per impedire al cloro di penetrare nel fusto. Qualunque ingrediente filmante è adatto a questo scopo.
Dato che sei in acqua i prodotti idrosolubili sono da scartare. La soluzione è utilizzare prodotti lipidici.

Alternativa 1: Olio Vegetale

Prima di entrare in vasca inumidisci i capelli e cospargili di olio dalla radice alle punte.
Puoi utilizzare un qualunque olio vegetale, un oleolito o anche un mix. Io, di solito, opto per una miscela con oli leggeri e oli medi. Su questo post trovi le caratteristiche degli oli vegetali più comuni e reperibili. Se vuoi fare un mix qui trovi gli abbinamenti più efficaci.

Alternativa 2: Spray bifasico DIY

Prepara un composto di oli e acqua con questa semplice ricetta (per 100 grammi di prodotto):

  • acqua demineralizzata – 30 gr
  • olio (o mix di oli vegetali) – 69 gr
  • tocoferolo – 1 gr
  • conservante – come da scheda tecnica (Cosgard: 0,6 gr)

Versa gli ingredienti in una bottiglietta con tappo vaporizzatore o a pompetta (per praticità).
Il prodotto va agitato bene prima dell’uso.
Usa questo composto su tutta la capigliatura prima di entrare in acqua.

Alternativa 3: semplicemente Balsamo

In extremis, anche il balsamo può andare per creare una patina protettiva sui capelli.
Come per le soluzioni precedenti, applica il balsamo sui capelli prima di entrare in acqua.
Quest’ultimo sistema non è il mio preferito e tendo ad utilizzarlo solo come rimedio estremo quando non ho nient’altro a disposizione. Ho notato che il balsamo si dissolve molto più facilmente (come è naturale che sia) e, di conseguenza, i capelli sono un po’ meno protetti.

Quando esci dall’acqua

E’ obbligatorio lavare i capelli per liberarli dal cloro, condizionarli e reidratarli. Quindi shampoo, balsamo e un prodotto idratante per i capelli da applicare almeno sulle punte.
Se anche nella tua piscina ci sono quegli asciugacapelli infernali e non puoi usare un phon decente, ti suggerisco di usare un termoprotettore.
acqua
Io nuoto due volte a settimana. Con questi accorgimenti i capelli non si sciupanola cute non inaridisce.
Sono sicura che saranno utili anche per te. Condividi questo articolo con gli amici che frequentano la piscina.
A presto,
SophieCognac

Share this Post

3 Comments

  1. Pingback: Come proteggere i capelli dal sole: ricetta spray bifasico protezione UV | Cooking Beauty

  2. Pingback: Stress da rientro e coccole per capelli | Cooking Beauty

  3. Pingback: Come proteggere i capelli dal sole: ricetta spray bifasico protezione UV | CookingBeauty

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*