/ Marzo 21, 2017/ estratti idroalcolici - tinture, estratti idroglicerinati e idro-glicerol-alcolici, oleoliti

{Come confezionare e conservare un po’ di primavera per goderne tutto l’anno}

Profumi, colori, sapori, la natura che si risveglia… perché non fare le conserve cosmetiche di primavera?
Di tutte le piante e i fiori primaverili tanti hanno anche un impiego cosmetico e sono adatti alla produzione di oleoliti e altri estratti.

primavera in barattolo

Estratti vegetali con le piante primaverili

Ecco le piante e i metodi più adatti per l’estrazione dei principi attivi.
Per indicazioni su come realizzare un oleito o un estratto alcolico potrebbero esserti utili questi due post:

Iperico

E’ utilizzato in preparazioni dermo-cosmetiche per il trattamento delle pelli arrossate, fragili e sensibili e nei prodotti dopo-sole in quanto allevia arrossamenti ed eritemi.
Droga utilizzata: fiori raccolti da aprile ad agosto.

Principi attivi

Olio essenziale contenente terpeni, olio fisso, tannino catechico, flavonoidi ipericina, rutina, quercitina, biflavoni, iperfolina, procianidine, resina.

Oleolito

30 grammi in 100 ml di olio d’oliva. Macerare per 30 giorni.

Tintura madre

Pianta fresca (1:2) alcool 95% – macerare 5/7 giorni.

Tintura classica

Pianta secca (1:5) alcool 70° – macerare 5/7 giorni.

Malva

La malva ha proprietà dermocosmetiche emollienti e lenitive.
Droga utilizzata: fiori e foglie.

Principi attivi

Mucillagini, antocianina, malvina (nei fiori), vitamine A, B1, C, acidi caffeico e clorogenico, flavonoidi, polisaccaridi.

Estratto idroglicerinato

  • acqua 45 gr
  • glicerina 45 gr
  • fiori secchi 45 gr

Macerare per 4 giorni. Filtrare.

Ortica

Proprietà cosmetiche antinfiammatorie, antiacneiche, emollienti, tonificanti, normalizzanti del cuoio capelluto.
Periodo balsamico: Aprile e Settembre
Droga utilizzata: foglie raccolte alla fioritura, semi, radici.

Principi attivi

  • sostanze azotate
  • tannino
  • mucillagine
  • amine
  • flavonoidi
  • β-carotene
  • vitamine A B5 B2 C K1 B9
  • nicotina (nelle foglie)

Tintura

Parti aeree 20 grammi in 100 ml di alcool di 30° (1:5 alcool 30%) – macerare per 5 giorni.

Calendula

La calendula è utilizzata in preparati cosmetici per pelli sensibili, infiammate, acneiche per le sue proprietà lenitive ed antinfiammatorie.
I principi attivi contenuti stimolano la riepitelizzazione e il turn over cellulare, favoriscono la sintesi del collagene.
Droga utilizzata: capolini ed estremità fiorite senza senza foglie.

Principi attivi

Sostanza amara non definita, acido malico, glicosidi triterpenici, alcoli triterpenici, steroli, carotenoidi, flavonoidi e cumarine, olio essenziale, polisaccaridi, mucillagine, gomme, resine, fenoli, tannini pirogallici, vitamina C, manganese.

Oleolito

Qui trovi la ricetta completa.
spring
Una scorta di primavera da utilizzare nei tuoi preparati cosmetici o tal quali nel caso degli oleoliti.
A presto,
SophieCognac

Share this Post

3 Comments

  1. Pingback: Estratti idroglicerinati e idro-glicerol-alcolici | Cooking Beauty

  2. Pingback: Oli e Burri Vegetali: sinergie dermocosmetiche | Cooking Beauty

  3. Pingback: Estratti idroglicerinati e idro-glicerol-alcolici | CookingBeauty

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*