Ayurveda: l’acqua di riso per la cura e la bellezza dei capelli


Dalla tradizione Indù (https://it.wikipedia.org/wiki/Ayurveda) un rimedio tanto semplice quanto efficace: capelli sani, lucidi e morbidi con l’acqua di riso.

Leggi come prepararla e usarla per la cura dei capelli secondo i metodi ayurvedici.

acqua di riso per capelli

Le proprietà dell’acqua di riso per la cura dei capelli

L’acqua di riso è ricca di sostanze nutritive, vitamine, antiossidanti e minerali come sodio, potassio, magnesio e fosforo perfette per rafforzare i capelli, migliorarne l’elasticità e favorire il processo di rinnovamento.

E’ particolarmente adatta nella cura di capelli danneggiati, secchi e sfibrati.

3 metodi per preparare l’acqua di riso

La tradizione ayurvedica prevede 3 diverse tecniche, molto semplici, per la preparazione dell’acqua di riso. Il liquido che se ne ricava presenta proprietà cosmetiche leggermente differenti in base al sistema utilizzato.

Ti basteranno solo 2 ingredienti: acqua e riso. Puoi scegliere il tipo di riso che preferisci, bianco o integrale; quest’ultimo è più ricco di nutrienti.

#1 acqua di riso semplice

  • 1/2 tazza di riso
  • 5-6 tazze di acqua
  • un contenitore di vetro o ceramica

PROCEDIMENTO

  1. Versa il riso nel contenitore. Aggiungi 2-3 tazze d’acqua e agita con la mano per liberare impurità e amido in eccesso.
  2. Scola l’acqua e lascia il riso nel contenitore ad asciugare all’aria per qualche minuto.
  3. Versa 2-3 tazze d’acqua pulita nel contenitore col riso.
  4. Lascia riposare per 15 minuti.
  5. A questo punto l’acqua di riso è pronta: filtra con un passino e travasala in una bottiglia o un barattolo di vetro.

Può essere conservata in frigo per 3-4 giorni.

L’acqua di riso ottenuta con questa tecnica è più diluita rispetto alle altre. L’effetto nutriente e condizionante è più leggero per cui risulta particolarmente adatta a cute e capelli grassi.

#2 Acqua di riso fermentato

Gli ingredienti e i passaggi 1-3 coincidono con il metodo precedente.

  • Questa tecnica prevede di coprire il contenitore di riso e acqua (punto 3.) con la pellicola trasparente e lasciare in macerazione per 24 ore mescolando di tanto in tanto. Durante questo intervallo di tempo, con la fermentazione, si formeranno bolle sulla superficie del liquido.
  • Dopo 24 ore, per stoppare il processo di fermentazione, versa l’acqua scolata in un pentolino e porta a ebollizione per qualche minuto.
  • Travasa in una bottiglia o in un barattolo di vetro e lascia raffreddare prima dell’utilizzo.

Può essere conservata in frigo per 3-4 giorni.

L’acqua di riso fermentato, è particolarmente ricca di antiossidanti, minerali, vitamina E e tracce di pitera, una sostanza prodotta durante il processo di fermentazione.

E’ adatta soprattutto alla cura dei capelli secchi e danneggiati. Per l’utilizzo sui capelli normali si consiglia di diluire l’acqua di riso fermentato aggiungendo acqua naturale in rapporto 1:1 (una tazza di acqua naturale per ogni tazza di acqua di riso fermentato).

I capelli trattati con l’acqua di riso fermentato saranno più sani: lucidi, morbidi, forti ed elastici.

L’acqua di riso fermentata, diluita con acqua naturale, è adatta anche anche per lavare viso e corpo: ammorbidisce e rassoda la pelle, migliora l’incarnato.

#3 Acqua di riso bollito

Non è nient’altro che l’acqua di cottura del riso.

E’ adatta a tutte le tipologie di capelli e, come le precedenti, è in grado di donare lucentezza ai capelli, renderli morbidi ed elastici.

Usata sulla pelle regala un incarnato luminoso.

fatma

Come usare l’acqua di riso per la cura e la bellezza dei capelli

Come da tradizione induista, l’acqua di riso può essere usata tal quale come impacco pre-shampoo oppure miscelata con le polveri indiane per uno shampoo ayurvedico.

Impacco pre-shampoo

Versa l’acqua di riso in una bacinella e utilizzala per bagnare i capelli in tutta la lunghezza.

Tieni in posa 20 minuti, sciacqua abbondantemente con acqua corrente per eliminare l’amido e procedi al lavaggio con uno shampoo delicato, naturale / biologico.

Puoi fare questo impacco anche una o due volte a settimana, a seconda della necessità.

Shampoo ayurvedico

Ti occorreranno (per capelli di lunghezza media)

  • una tazza di acqua di riso
  • 1/2 tazza di shikakai in polvere (opzionalmente mischiata con polvere di reetha)
  • 1 cucchiaio di neem in polvere.

Versa tutto in una bacinella, mescola bene e lascia in macerazione per 10-15 minuti.

Evita di utilizzare contenitori e utensili in metallo.

Questo mix può essere usato come un regolare shampoo distribuito e massaggiato sui capelli inumiditi. Risciacquare abbondantemente.

Se ti interessa l’argomento, su questo blog trovi altri due articoli sulle polveri indiane per “lavare” i capelli:


Namasté e al prossimo articolo.

SophieCognac

Tagged with: ,
Pubblicato su cura dei capelli
13 comments on “Ayurveda: l’acqua di riso per la cura e la bellezza dei capelli
  1. Lifrieri Mara ha detto:

    Voglio provare l’impacco cn l’acqua di riso♡♡

    Piace a 1 persona

  2. […] di riso (leggi qui come prepararla e utilizzarla sui […]

    Mi piace

  3. […] vegetali, miele, cacao, lecitina di soia, piante come timo, rosmarino, salvia, ortica, le farine, l’acqua di riso, hanno interessanti proprietà cosmetiche e la loro compatibilità con la nostra pelle e annessi […]

    Mi piace

  4. khadibio ha detto:

    Devo assolutamente provare l’acqua di riso fermentato!! L’effetto dovrebbe essere un incrocio tra quello dello yogurt e quello del gel all’amido di riso, penso si adatti perfettamente ai miei capelli : )

    Piace a 1 persona

    • Sophie Cognac ha detto:

      Se i tuoi capelli sono molto secchi è il metodo migliore tra i 3.
      Sono curiosa riguardo al gel all’amido di riso che non ho mai provato: se hai un articolo con la ricetta aggiungi pure il link, potrebbe essere utile anche ad altre ragazze – o ragazzi 🙂 –

      Piace a 1 persona

  5. Mariacarla ha detto:

    Molto curioso questo post. Non conoscevo tutti i benefici dell’acqu di riso . Da quello che ho letto mi sembra anche molto semplice da preparare. Proverò di sicuro soprattutto in questo periodo estivo dove i miei capelli Subiaco o tanti bagni di mare

    Piace a 1 persona

  6. Utilissima per i capelli e anche facile da preparare in tre versioni!

    Piace a 1 persona

  7. bebibi ha detto:

    Articolo molto interessante! Mi ispira moltissimo! Secondo, posso unirla al fieno greco per un effetto ancora più wow?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Io e CookingBeauty

Romina Serafini

CookingBeauty è publicato da Romina Serafini.

facebook logoinstagram logopinterest logoG+ logotwitter logo

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.048 follower

Categorie
Instagram

Si è verificato un errore durante il recupero delle immagini da Instagram. Verrà effettuato un nuovo tentativo tra qualche minuto.

lifestyle e off-topicClicca sull’immagine per leggere gli altri articoli di CookingBeauty

Switch-to-Green

STG_challengeIl percorso completo per passare alla cosmesi naturale in 21 giorni. Accetta la sfida!

Previously on CookingBeauty
Follow CookingBeauty on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: