Ayurveda: unguento antidolorifico | Ricetta


Per dare sollievo a dolori causati da artrite e reumatismi, un balsamo ayurvedico della medicina tradizionale indù, a base di peperoncino.

La ricetta è semplice da realizzare e gli ingredienti sono facilmente reperibili.

unguento antidolorifico

L’unguento antidolorifico ayurvedico

L’ingrediente base di questa ricetta è il peperoncino, antidolorifico naturale: contiene capsaicina, una sostanza con proprietà analgesiche, in grado di attenuare il dolore da infiammazione.

L’effetto vasodilatatore del peperoncino aumenta l’efficacia di questo balsamo.

Gli altri ingredienti, antidolorifici, antinfiammatori e antiossidanti, fanno di questo unguento una valida alternativa naturale in grado di donare sollievo dai dolori artritici e reumatici.

Ingredienti

  • Olio di sesamo – 5 cucchiai
  • Curcuma in polvere – 2 cucchiai
  • Peperoncino piccante in polvere – 2 cucchiai
  • Neem in polvere – un cucchiaio
  • Zenzero essiccato in polvere – un cucchiaio
  • Cera d’api in scaglie – 2 cucchiai

L’olio di sesamo è l’olio preferito della medicina ayurvedica. Ben assorbito dalla pelle, penetra facilmente nei muscoli.

Curcuma e zenzero sono fondamentali per alleviare dolori articolari e muscolari; sono potenti antinfiammatori, efficaci nella cura di artriti, artrosi, dolori muscolari, sindrome del tunnel carpale, dito a scatto.

La cera d’api, oltre a dare consistenza al prodotto, presenta anch’essa proprietà antidolorifiche.

Il neem è un antibatterico, antibiotico naturale.

Procedimento

  • Versare gli ingredienti in un contenitore di vetro e mescolare.
  • Scaldare a bagnomaria per sciogliere la cera d’api mescolando di tanto in tanto.
  • Colare in un barattolo con coperchio e lasciar raffreddare.

Raffreddandosi, il prodotto acquisterà la consistenza di un unguento facilmente spalmabile.

Può essere conservato a temperatura ambiente, in luogo fresco e asciutto e al riparo dalla luce, anche per due anni, avendo l’accortezza di non introdurre sporco e impurità nel prelevare il prodotto dal contenitore.

Come si usa

Massaggiare sulla parte dolente. Non utilizzare su ferite e abrasioni.

fatma

Prova a farlo. Anche se non hai molta esperienza nell’autoproduzione: questa ricetta non presenta alcuna difficoltà e il risultato è un prodotto utile ed efficace.

Condividi sui tuoi social e lasciami un like se hai trovato utile questo post.

Ciao,

SophieCognac

Tagged with:
Pubblicato su rimedi naturali vari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Io e CookingBeauty

Romina Serafini

CookingBeauty è publicato da Romina Serafini.

facebook logoinstagram logopinterest logoG+ logotwitter logo

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.089 follower

Categorie
Instagram
Buona Pasqua e felici spignatti di primavera 💚 . #pasqua2019 #progettoblog #cookingbeauty
Non è la cena! Ma abbiamo una ricetta e la trovi sul blog linkato in bio 👈 . #diybathbomb #bombedabagno #cosmeticifaidate #homemadecosmetics #progettoblog #seleggilmioblogseipiueffervescente 💚
Con la madreperla e l'acido salicilico ci ho fatto una maschera viso dalle proprietà leviganti, elasticizzanti e lenitive per la pelle. La ricetta la trovi sul blog (link in bio). La madreperla l'ho ricavata direttamente dai gusci delle ostriche con un procedimento semplicissimo (trovi pure questo sul blog) 😁 Questa maschera, realizzata a pH basso (4,5), ha effetto peeling e, con le proprietà batteriostatiche dell'acido salicilico, diventa un utile trattamento per l'acne. Se non hai brufoli (ho superato l'acne giovanile da un pezzo pure io 😅) è comunque un prodotto interessante per spianare i segni della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare. Se vuoi evitare l'azione esfoliante puoi mantenere il PH a 6/6,5. . #cosmeticifaidate #progettoblog #ecobioblogger #cosmesinaturale #acidosalicilico
Nuova ricetta: un classico tra i rimedi da tenere in casa, la pasta all'ossido di zinco. L'utilizzo è adatto a grandi e bambini (anche molto piccoli) in tutte le situazioni in cui la pelle ha bisogno di immediato sollievo: arrossamenti, irritazioni, scottature, eczemi... 👉 Puoi farla a casa con estrema facilità e pochissimi ingredienti. Trovi la ricetta sul blog (link in bio) . #spignatti #rimedinaturali #progettoblog #ossidodizinco #biobeautyblogger
Skincare completa, tutti prodotti homemade che puoi fare da te con le ricette che trovi sul blog (link in bio) 🙂 Scorri le immagini per vederli tutti 👉👉👉 . #autoproduzionecosmetica #homemadeskincare #cosmeticifattiincasa #biobeautyblogger #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello 💚💚💚
La zolletta non la mangio, è per dopo, doccia e scrub 😁 Ma prima la colazione e buona domenica 💚 Se vuoi realizzare a casa le zollette di doccia scrub, trovi la ricetta facilissima su #cookingbeauty (il mio blog linkato in bio) . #biobeautyblogger #spignatti #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello #scrubfaidate #diybeautyrecipes

struccarsiClicca sull’immagine per leggere tutti i post dedicati ai metodi e ai prodotti per struccarsi

lifestyle e off-topicClicca sull’immagine per leggere gli altri articoli di CookingBeauty

Switch-to-Green

STG_challengeIl percorso completo per passare alla cosmesi naturale in 21 giorni. Accetta la sfida!

Previously on CookingBeauty
Follow CookingBeauty on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: