/ Giugno 6, 2017/ skin care

In collaborazione con la rubrica “Rimedi Naturali” di ecobiofeedback la ricetta di un burro montato a base di burro di karitè, con il profumo esotico dell’olio essenziale di ylang-ylang.
Il burro montato è tra le preparazioni cosmetiche più semplici da realizzare.
Con pochi ingredienti facilmente reperibili (supermercato / erboristeria / negozi bio), pochi euro e un frullatore, puoi creare un burro per il corpo nutriente, elasticizzante, tonificante, adatto a pelli secche, efficace nella prevenzione delle smagliature, utile per dare sollievo a gambe affaticate.
Perfetto per l’estate 🙂

Burro Montato

Burro montato con fragranza esotica

Il burro montato per il corpo ideato con Chiara di ecobiofeedback, è una versione esotica, profumata dall’olio essenziale di ylang-ylang, con le proprietà del burro di karitè e dell’olio di macadamia.
L’aspetto più creativo e interessante di questo prodotto cosmetico è che l’unico ingrediente insostituibile è il burro di karitè: puoi scegliere gli oli vegetali e gli oli essenziali che preferisci e che meglio si adattano alle tue esigenze.
Essendo un preparato anidro (privo di acqua) questo burro montato per il corpo non necessita di conservante e mantiene le sue proprietà a lungo, anche per un anno, se ben conservato in luogo fresco e asciutto e al riparo dalla luce.
Essendo composto integralmente da lipidi, il burro montato è adatto a pelli secche e molto secche.

La ricetta

Occorrente

Le dosi indicate sono per 100 grammi di prodotto; puoi realizzare quantità maggiori (o minori) moltiplicando (o dividendo) le quantità di tutti gli ingredienti.

  • Burro di karitè – 70 g
  • Olio di macadamia – 15 g
  • Olio di jojoba – 11
  • Olio essenziale di ylang-ylang – 10 gocce
  • Olio essenziale di cannella – 7 gocce
  • Opzionale: tocoferolo (vitamina E) – 1 g
  • Opzionale: burro di cacao – 3 g
  • Frullatore a immersione
  • Frizer
  • Un barattolo di vetro (o plastica) con coperchio, per contenere il prodotto realizzato
  • contenitori da utilizzare durante la preparazione

Se non metti il burro di cacao e/o il tocoferolo aggiungi le relative quantità all’olio di jojoba.
Puoi sostituire gli oli essenziali e gli oli vegetali con quelli più adatti alle tue esigenze (leggi qui quali combinazioni di oli e burri danno il miglior risultato) ma scegli oli non termolabili.

Procedimento

  1. Scalda a bagno maria il burro di cacao, l’olio di macadamia e di jojoba, a fuoco basso.
  2. Quando il burro di cacao si sarà sciolto togli dal fuoco e aggiungi il burro di karitè. Mescola per ammorbidire. Se non usi il burro di cacao scalda leggermente a bagno maria il burro di karitè con gli oli, quanto basta per ammorbidirlo. Se scaldato troppo il burro di karitè formerà dei grumi raffreddandosi.
  3. Frulla con un frullatore a immersione per qualche minuto.
  4. Metti il composto in freezer fino a raffreddarlo completamente.
  5. Ripeti i passi 3. e 4. – frulla e raffredda – fino a quando otterrai una consistenza morbida e spalmabile.
  6. Aggiungi il tocoferolo, gli oli essenziali e mescola bene.

Burro Montato Bianco
INGREDIENTE EXTRA PER ESALTARE L’ABBRONZATURA
Se ti piace, puoi aggiungere al prodotto finito un pizzico di mica bronzo e/o oro, per rendere scintillante questo burro montato per il corpo: l’effetto sulla pelle abbronzata è divino 🙂
Per le miche procedi gradualmente: aggiungi un pizzico alla volta, mescola bene e prova l’effetto spalmando un po’ di prodotto sulla pelle (meglio se alla luce del sole).
Burro Montato con miche

Come utilizzare il burro montato

Per ammorbidire, idratare e nutrire la pelle del corpo, applica il burro montato dopo la doccia, sulla pelle ancora leggermente umida.
Per idratare, nutrire e lucidare i capelli, applica una piccolissima quantità di burro montato sulle punte e sulle lunghezze.
Puoi usare questo burro montato anche come impacco pre-shampoo per rinforzare capelli deboli e sfibrati.
Trovi un’accurata descrizione di tutte le proprietà che burro di karitè, olio di macadamia e olio essenziale di ylang-ylang conferiscono a questo burro montato su ecobiofeedback.


Prenditi cura della tua pelle,
SophieCognac

Share this Post

7 Comments

  1. Pingback: Rubrica: RimediNaturali #6 – Olio di Macadamia – e c o b i o f e e d b a c k

  2. Ma è meraviglioso, più che spalmarselo sul corpo verrebbe voglia di mangiarlo tanto è invitante come aspetto! Lo proverò 😉
    Samantha

    1. Grazie Samantha! ho avuto anche io la tentazione di assaggiarlo 🙂
      Si prova a farlo, è davvero semplice da realizzare e soprattutto da personalizzare in base ai tuoi gusti.

  3. Lo proverò sicuramente, ha un aspetto meraviglioso! 😍

    1. Una goduria per la pelle 😋

  4. Ciao,ti volevo chiedere,l olio di argan nn e’ termolabile,ma se lo aggiungo dopo aver
    sciolto il burro di karité perde ugualmente le sue proprietà? Grazie

    1. Ciao Cristina,
      Non termolabile significa che le proprietá non si deteriorano col calore. Per questo motivo l’olio di argan puó essere scaldato senza rovinarsi.
      Se hai altri dubbi chiedi pure 😊

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*