Gli oli essenziali: profumi, caratteristiche e utilizzi – Menta


Salve amiche e amici di CookingBeauty!

L’olio essenziale di cui voglio parlarvi oggi ha la caratteristica di essere fresco, di risolvere problemi digestivi o di mal di testa, e di essere un potente battericida (oltre a tante altre proprietà che andremo a conoscere).

Si tratta dell’olio essenziale di menta.

olio essenziale menta

L’olio essenziale di Menta

La  menta  è una pianta originaria dell’Europa, coltivata in tutto il mondo. Talvolta la troviamo allo stato selvatico insieme alle specie di origine; le piante del genere Mentha, infatti, hanno un’incredibile potere di incrocio e quindi si riproducono in diverse forme. La Mentha Piperita, ad esempio, è un ibrido tra Mentha Aquatica (che in cosmetica viene utilizzata per la sua funzione tonica leggermente astringente e rinfrescante sulle pelli irritabili) e Mentha Spicata (che, tra le altre cose,  viene utilizzata per aromatizzare alcuni piatti o anche per preparare cocktails o bevande medicinali).

La menta si distingue per una profumazione forte, fresca e pungente.

Per la produzione dell’olio essenziale si utilizzano le foglie e le sommità della pianta.

Caratteristiche ed uso dell’olio essenziale di Menta

Come digestivo

In caso di digestione lenta, indigestione o anche colon irritabile o flatulenza, provate ad ingerire un cucchiaino di miele con all’interno una goccia di olio essenziale di menta: pare sia un rimedio miracoloso! Difatti quest’olio svolge un’azione stomachica e antispasmodica, risolvendo quasi tutti i disturbi legati all’apparato digerente.

E’ utile anche in caso di nausea, soprattutto per il mal d’auto o per il mal di mare: in genere, basta annusare un paio di gocce di olio essenziale di menta su un fazzoletto per avere immediati risultati ed un rapido sollievo!

Come antistress

L’odore forte della menta, oltre a favorire la concentrazione, ha il potere di tonificare corpo e mente e allontanare stress, fatica e nervosismo: in caso di tensione con conseguente mal di testa, effettuate un massaggio sulle tempie con poche gocce di olio essenziale di menta, oppure potete inalarlo da un fazzoletto o diffonderlo nell’ambiente.

Come decongestionante

L’olio essenziale di menta in aromaterapia è considerato un rimedio eccellente per raffreddore, sinusite o tosse poichè, grazie al suo effetto balsamico e mucolitico, consente di liberare le vie respiratorie in maniera rapida, lasciando una bella sensazione di freschezza:  possiamo inalarlo direttamente da un fazzoletto , utilizzarlo per fare un bagno caldo o utilizziamolo per dei suffumigi aggiungendo all’acqua calda 3 – 4 gocce di olio essenziale di menta.

E altro

Come già accennato, l’olio essenziale di menta ha la caratteristica di lasciare una sensazione di grande freschezza per cui, tra le altre cose, lo si può utilizzare per rinfrescare il cavo orale e quindi combattere l’alitosi.

Inoltre, grazie alle sue proprietà calmanti e antisettiche, quest’olio essenziale si rivela efficace come rimedio contro le punture da insetto.

Avvertenze e precauzioni d’uso

L’olio essenziale non va applicato puro sulla pelle ma va sempre mescolato ad un olio di base (di jojoba, di mandorle ecc).

L’olio essenziale di menta non è adatto ai bambini piccoli e  durante l’utilizzo è necessario prestare attenzione agli occhi poichè è fortemente irritante per le mucose.

Non utilizzatelo in caso di gravidanza o allattamento.


Attenzione: gli oli essenziali sono miscele complesse e concentrate di sostanze chimiche e quindi l’uso senza la supervisione di un medico può essere pericoloso. L’applicazione di oli essenziali puri sulla pelle può portare ad infiammazioni e lesioni della cute e la loro ingestione è potenzialmente mortale. Se ne sconsiglia l’uso nella prima infanzia, in gravidanza e allattamento e nei soggetti affetti da gravi epatopatie e/o insufficienze renali.

Annylla

Info

Guida museale, amo leggere, il teatro, l'arte, la fotografia, il cinema, la buona cucina, la natura e gli animali! Ultimamente mi diletto come aiuto beauty blogger.

Tagged with: ,
Pubblicato su oli essenziali, rimedi naturali vari
5 comments on “Gli oli essenziali: profumi, caratteristiche e utilizzi – Menta
  1. […] #6 Olio essenziale di Menta […]

    Mi piace

  2. ViVa ha detto:

    Mi interessano molto gli oli essenziali e trovo i tuoi post una guida utile. Anche io uso gli oli della JUST e mi trovo molto bene.

    Piace a 1 persona

  3. Io mi trovo un ottimo ‘rimedio della nonna’ contro il mal di testa. Mi sto trovando molto bene con l’olio essenziale alla menta a marchio JUST 😚

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Io e CookingBeauty

Romina Serafini

CookingBeauty è publicato da Romina Serafini.

facebook logoinstagram logopinterest logoG+ logotwitter logo

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.086 follower

Categorie
Instagram
Non è la cena! Ma abbiamo una ricetta e la trovi sul blog linkato in bio 👈 . #diybathbomb #bombedabagno #cosmeticifaidate #homemadecosmetics #progettoblog #seleggilmioblogseipiueffervescente 💚
Con la madreperla e l'acido salicilico ci ho fatto una maschera viso dalle proprietà leviganti, elasticizzanti e lenitive per la pelle. La ricetta la trovi sul blog (link in bio). La madreperla l'ho ricavata direttamente dai gusci delle ostriche con un procedimento semplicissimo (trovi pure questo sul blog) 😁 Questa maschera, realizzata a pH basso (4,5), ha effetto peeling e, con le proprietà batteriostatiche dell'acido salicilico, diventa un utile trattamento per l'acne. Se non hai brufoli (ho superato l'acne giovanile da un pezzo pure io 😅) è comunque un prodotto interessante per spianare i segni della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare. Se vuoi evitare l'azione esfoliante puoi mantenere il PH a 6/6,5. . #cosmeticifaidate #progettoblog #ecobioblogger #cosmesinaturale #acidosalicilico
Nuova ricetta: un classico tra i rimedi da tenere in casa, la pasta all'ossido di zinco. L'utilizzo è adatto a grandi e bambini (anche molto piccoli) in tutte le situazioni in cui la pelle ha bisogno di immediato sollievo: arrossamenti, irritazioni, scottature, eczemi... 👉 Puoi farla a casa con estrema facilità e pochissimi ingredienti. Trovi la ricetta sul blog (link in bio) . #spignatti #rimedinaturali #progettoblog #ossidodizinco #biobeautyblogger
Skincare completa, tutti prodotti homemade che puoi fare da te con le ricette che trovi sul blog (link in bio) 🙂 Scorri le immagini per vederli tutti 👉👉👉 . #autoproduzionecosmetica #homemadeskincare #cosmeticifattiincasa #biobeautyblogger #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello 💚💚💚
La zolletta non la mangio, è per dopo, doccia e scrub 😁 Ma prima la colazione e buona domenica 💚 Se vuoi realizzare a casa le zollette di doccia scrub, trovi la ricetta facilissima su #cookingbeauty (il mio blog linkato in bio) . #biobeautyblogger #spignatti #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello #scrubfaidate #diybeautyrecipes
Zollette di zucchero e argilla (e burri e olio di riso e tensioattivo e oli essenziali): il mio doccia scrub preferito 😁 Ricetta sul blog (link in bio) - per tutti 💚 Buon weekend! Spignatterai qualcosa questo fine settimana? . #cosmeticifaidate #docciascrub #biobeautyblogger #progettoblog #diybodyscrub

struccarsiClicca sull’immagine per leggere tutti i post dedicati ai metodi e ai prodotti per struccarsi

lifestyle e off-topicClicca sull’immagine per leggere gli altri articoli di CookingBeauty

Switch-to-Green

STG_challengeIl percorso completo per passare alla cosmesi naturale in 21 giorni. Accetta la sfida!

Previously on CookingBeauty
Follow CookingBeauty on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: