/ Luglio 28, 2017/ rimedi naturali vari

Salve amiche e amici di CookingBeauty!
Con questo articolo inizio una nuova rubrica dedicata ai trattamenti di bellezza con l’utilizzo di ingredienti che possiamo trovare nella dispensa della nostra cucina e soprattutto in frigo!
Come sapete, i sali minerali, le fibre, le vitamine… presenti in frutta e verdura rendono la nostra pelle più bella ed il nostro corpo più scattante e in forma e molto spesso risolvono piccoli problemi estetici o di salute.
Iniziamo!

beautycase in cucina - aceto di mele

L’aceto di mele nel beauty case

Oggi parliamo dell’aceto di mele ricco di potassio, calcio, sodio, magnesio e beta-carotene , più tutta una serie di vitamine.
L’aceto migliore è quello non pastorizzato che si presenta più torbido e mantiene intatte la maggior parte delle sue proprietà.
Grazie al suo pH acido, all’odore e agli elementi di cui è ricco, l’aceto di mele è un ingrediente utile in numerose applicazioni:

  • neutralizza il calcare contenuto nell’acqua che possiamo utilizzare come ultimo risciacquo quando laviamo i capelli,
  • aiuta nella cura di dermatite al cuoio capelluto,
  • aiuta ad eliminare i pidocchi,
  • è utile per combattere il cattivo odore di sudore (leggi come su questo post: se il deodorante non funziona),
  • aiuta ad eliminare le impurità e attenuare le macchie della pelle del viso,
  • grazie alle sue proprietà antibatteriche è utilizzato per combattere l’acne.

aceto di mele

Come utilizzare l’aceto di mele nei trattamenti per la cura e la bellezza di pelle e capelli

  • Per la bellezza dei capelli: in un catino aggiungiamo una tazza di aceto di mele ad un litro di acqua tiepida e versiamo sui capelli appena lavati, come ultimo risciacquo. L’odore dell’aceto sparirà velocemente ed i capelli risulteranno da subito più lucidi, più luminosi e sani perché l’aceto lava via i residui di calcare e di shampoo.
  • Un rimedio a base di aceto è consigliato anche in caso di dermatite al cuoio capelluto: in questo caso facciamo un massaggio delicato sulla cute subito dopo il risciacquo con acqua e aceto di mele.
  • Questo tipo di aceto previene e combatte anche i pidocchi grazie al suo odore. Riesce anche ad eliminare le uova che si annidano nei capelli. In questo caso, il risciacquo con acqua e aceto di mele va fatto ad ogni lavaggio e subito dopo si passa un pettine a denti fitti precedentemente immerso nell’aceto.
  • L’aceto di mele previene l’invecchiamento cutaneo: infatti regola il pH della pelle, elimina le impurità e pulisce la pelle in profondità perché è un’astringente naturale. Per utilizzarlo così basta diluire un cucchiaino di aceto di mele in 5 di acqua e applicarlo come fosse un tonico.
  • L’aceto di mele, grazie ad alcuni acidi in esso contenuti e alle sue proprietà antivirali, aiuta a combattere l’acne ripulendo i pori. Dopo aver lavato la faccia, prendete un batuffolo di cotone imbevuto di aceto di mele, utilizzatelo tamponando su tutto il viso. Lasciate agire per 5 minuti e risciacquate con acqua tiepida. Alla fine applicate la vostra crema idratante. Il trattamento va eseguito per almeno 5 giorni consecutivi, la sera,  prima di dormire.

Le altre proprietà dell’aceto di mele

  • Questo tipo di aceto è un potente depurativo: svolge un’azione detossinante sul fegato e stimola il metabolismo dei grassi risultando efficace in caso di sovrappeso. Come fare? Per due settimane bere al mattino, a digiuno, un bicchiere di acqua tiepida nel quale avremo disciolto due cucchiaini di aceto di mele.
  • E’ una risorsa di potassio, utile per il buon funzionamento dei muscoli.
  • E’ un rinfrescante del cavo orale, perciò combatte l’alitosi e le afte.
  • E’ un espettorante: fare i suffumigi con l’aceto di mele si rivela utile per fluidificare il catarro e i gargarismi sono utili nel caso di mal di gola.
  • Rafforza le difese immunitarie grazie all’alto contenuto di vitamina C e di calcio.

Naturalmente bisogna stare attenti a non assumerlo mai in grandi quantità perché a lungo andare può rovinare lo smalto dei denti e causare disturbi a bocca e gola. Potrebbero anche verificarsi alcuni effetti collaterali come nausea, difficoltà di respirazione o eruzioni cutanee.
Quindi, come tutte le volte, vi raccomando un uso controllato perché questi rimedi fanno bene alla salute, ma a patto di non abusarne.
In più evitate il contatto con gli occhi e l’esposizione al sole durante o subito dopo i trattamenti (se lo utilizzate per trattamenti al viso). E diluitelo sempre in acqua.

L’aceto per le pulizie di casa

L’aceto (sia di mele che di vino) è un potente sgrassatore e può essere utilizzato anche nelle faccende domestiche come spiegato su questo articolo.
Annylla

Share this Post

8 Comments

  1. Wow, un vero passepartout!

    1. Davvero, puoi farci un pò di tutto, ed è reperibile ovunque!

  2. Ciao 🙂
    Anche io ne ho parlato sul mio blog perche’ e’ un prodotto economico ed efficace e che io utilizzo sempre per piatti e lavatrice.
    Ottimo articolo!
    Roby

    1. Grazie mille @Roberta! Esatto, essendo economico può essere sfruttato x molte esigenze, che vanno dalla casa alla bellezza.

      1. Ah, a proposito mi sono iscritta alla tua pagina fb…molto interessante!

  3. Pingback: Blog on the Beach! | Cooking Beauty

  4. Pingback: Blog on the Beach! | CookingBeauty

  5. Pingback: Iperidrosi del cuoio capelluto: rimedi naturali | CookingBeauty

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*