/ Settembre 8, 2017/ Altro - teoria, Cosmetologia

E’ giusto se risponde alle tue esigenze stagionali, di età, alle caratteristiche della tua pelle, alle eventuali problematiche del momento.
Ti suggerisco come valutare se un prodotto cosmetico va bene per te.

Come scegliere il cosmetico giusto per te

1. Comprendi le necessità della tua pelle

Che tipo di pelle hai? Secca, grassa, mista, matura, sensibile?
Ogni tipologia di pelle ha caratteristiche ed esigenze proprie che devi conoscere per trattarle nella maniera più appropriata: la pelle secca avrà sicuramente bisogno di una maggiore idratazione, quella matura di tonicità ed elasticità per prevenire ed attenuare i segni del tempo…
A questo link trovi l’elenco dei trattamenti dermocosmetici adeguati alle diverse tipologie di pelle.
Come scegliere il cosmetico giusto

2. Individua gli ingredienti più adatti

Compila una lista degli ingredienti cosmetici più adatti alle necessità della tua pelle: tra le sostanze idratanti di cui necessita una pelle secca, ci sono, ad esempio, l’acido ialuronico, l’aloe vera, le proteine della seta; tra quelle antiossidanti per pelle matura, le vitamine…
Per aiutarti con la tua lista, su questo articolo trovi una classificazione degli attivi funzionali più diffusi in commercio in base alle caratteristiche cosmetiche.

3. Cerca il prodotto ideale

Cosmetica tradizionale o naturale?

Per avere un’idea precisa rispetto alle differenze tra cosmestica tradizionale, naturale ed eco-bio, puoi metterti comoda e leggere questo lunghissimo post, uno dei primi pubblicati su CookingBeauty!
I cosmetici naturali, eco-bio, assicurano la più alta bio-affinità con la pelle: molte sostanze vegetali, come alcuni oli, sono del tutto simili alle secrezioni prodotte dal nostro organismo. Ne deriva una elevata tollerabilità con rischi di allergia e di altre reazioni indesiderate prossimi allo zero.

Cosa valutare

Non la pubblicità! Non il nome del prodotto e gli slogan sulla confezione! Guarda la tabella degli ingredienti (INCI)!
Se preferisci orientarti verso la cosmetica tradizionale, come prima cosa ti suggerisco di scartare tutti i prodotti che contengono ingredienti dannosi o discutibili.
Tra i prodotti cosmetici cerca quelli che contengono in prevalenza gli ingredienti individuati al punto 2. Nell’INCI gli ingredienti sono inseriti in ordine decrescente per quantità. Per saperne di più puoi leggere qui.
Ora che hai individuato i prodotti che fanno al caso tuo quanto a composizione, puoi provarli per testarne la texture, il profumo, la gradevolezza sensoriale
Complimenti! Hai trovato il cosmetico giusto per te 🙂
il cosmetico giusto

Se spignatti

Nell’autoproduzione cosmetica, quando elaboro una formulazione, tengo conto esattamente degli stessi aspetti dei punti 1. e 2. con un occhio alle incompatibilità tra gli ingredienti.


Posso salutarti, per ora, ma sono qui per leggere e rispondere ai tuoi commenti, se vorrai condividere le tue esperienze o farmi un saluto 🙂
SophieCognac
 

Share this Post

12 Comments

  1. Molto interessante 😍

    1. Grazie mille 🙂

  2. Concordo in pieno, leggere sempre l’INCI è assolutamente fondamentale! Approfitto per chiederti al volo una cosa. Ho dell’olio di cocco per uso alimentare che a temperatura ambiente si presenta solido. Hai una ricettina facile per impiegarlo per corpo o capelli? Laura

    1. Ciao Laura 🙂
      L’olio di cocco solidifica sotto i 24°, basta un po’ di bagnomaria per riportarlo liquido.
      E’ tra gli oli più indicati per i capelli e puoi utilizzarlo per impacchi pre-shampoo nutrienti/idratanti mischiandone un paio di cucchiai con uno o più di questi ingredienti: gel d’aloe vera, cacao, miele, gel di semi di lino, amla e altri oli vegetali. Applica sempre sui capelli umidi.
      Per il corpo, se hai la pelle secca, utilizzalo dopo la doccia, mixato con gel di aloe vera.
      Puoi utilizzarlo anche col burro di karitè per realizzare un burro montato (per corpo e capelli) con la ricetta che trovi su questo blog.
      Per il viso, se non hai pelle grassa a tendenza acneica, puoi usarlo come struccante su un dischetto di cotone inumidito.
      Buon sabato 🙂

      1. Grazie infinite lo userò sicuramente per capelli e corpo. Da tempo volevo provare il burro montato…è arrivato il momento! Laura

      2. Lanciati! Vedrai che è facilissimo da fare 🙂

      3. Nel burro montato, con l’olio di cocco puoi abbinare l’olio essenziale di menta e di limone: la profumazione sarà deliziosa, usato sul corpo avrà un piacevole effetto freschezza e sui capelli l’o.e. di limone è lucidante, la menta stimola il micro-circolo del cuoi capelluto

  3. Post super utile! Normalmente io preferisco i cosmetici naturali, ma anche in questo caso mi ritrovo sempre ad essere indecisa su come scegliere quello piu’ adatto alla mia pelle! I tuoi consigli mi hanno aiutata molto… ma non e’ che verresti con me a fare shopping? 🙂 Ho bisogno di un contorno occhi e non so da dove iniziare!

    1. Ma grazie a te!!!
      Per lo shopping contami sempre 😉 ma se spignatti un po’ forse potrai fare a meno di comprarlo il contorno occhi: la pubblicazione della mia ricetta “EyeScream” è già programmata per venerdì 15 settembre 🙂

  4. Grazie di condividere con noi trucchi e consigli sempre così utili!! Ottimo ancheil consiglio per l’olio di cocco che ho “rubato” tra i commenti!!

    1. Ciao, mi fa tanto piacere 🙂
      E’ il mio piccolo contributo ad uno stile di vita più consapevole… anche nell’acquisto di un burrocacao 🙂

  5. Pingback: Ipo e iperpigmentazione: come trattare le macchie della pelle | Cooking Beauty

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*