Aromaterapia con oli essenziali: SNIFFINI per inalazioni a secco


I profumi, direttamente connessi con la sfera emotiva, sono in grado di evocare sensazioni e ricordi. L’aromaterapia, attraverso la percezione degli odori, può sollecitare la mente e il corpo, stimolando i ricettori cognitivi, i sistemi endocrino e immunitario.

Esistono tecniche diverse per usare i profumi per il benessere. Qui te ne propongo uno semplice e pratico: un aiutino che puoi portare in tasca.

aroma terapia con oli essenziali

Aromaterapia con gli oli essenziali

L’aromaterapia, che letteralmente significa “curarsi con i profumi”, sfrutta le caratteristiche balsamiche, decongestionanti, calmanti, stimolanti, antisettiche degli oli essenziali per raggiungere i centri nevralgici e stimolare alcune funzionalità del nostro organismo.

Gli oli essenziali sono sostanze potenti e concentrate e vanno utilizzati in modo appropriato e con cautela. Sono sconsigliati durante la gravidanza e l’allattamento, nei bambini al di sotto dei 12 anni e in presenza di alcune gravi patologie.

Gli sniffini per le inalazioni a secco

Le inalazioni a secco sono un metodo per usufruire delle proprietà aromatiche degli oli essenziali: puoi versarne alcune gocce su un fazzoletto e inspirare.

Se cerchi una soluzione più pratica, da portare in tasca o nella borsa, puoi utilizzare questi piccoli inalatori. Sono stick in plastica, con cappuccio, contenenti uno stoppino in cotone naturale con elevato potere assorbente. Lo stoppino, imbevuto di oli essenziali, rilascia i suoi effluvi terapeutici durante l’inalazione.

stick per inalazioni

Io ho comprato questa confezione da 6 stick e 6 stoppini a € 1,90. Gli stick in plastica sono riutilizzabili, previa opportuna igienizzazione, sostituendo lo stoppino che puoi acquistare anche separatamente.

Di seguito trovi l’occorrente per realizzare gli sniffini e le miscele di oli essenziali che ho utilizzato io.

Cosa ti serve

  • Stick per inalazioni, completo di stoppino
  • Guanti monouso per evitare di maneggiare gli stoppini a mani nude
  • Un piattino su cui realizzare le miscele di oli essenziali
  • Uno stuzzicadenti per praticare piccoli fori nello stoppino in cui inserire i cristalli di mentolo
  • Cristalli di mentolo
  • Oli essenziali (leggi quali nelle singole ricette)

occorrente per sniffini

a bit aid – tosse e raffreddore

Come aiutino per le vie respiratorie congestionate, ho scelto oli essenziali ad azione balsamica per favorire lo scioglimento e l’eliminazione del catarro e decongestionare le mucose:

  • cristalli di mentolo (qualche pezzetto)
  • olio essenziale limone – 2 gocce
  • olio essenziale menta – 2 gocce
  • olio essenziale timo – 4 gocce
  • olio essenziale eucalipto – 4 gocce
  • olio essenziale tea tree – 4 gocce
  • olio essenziale pino – 8 gocce

a bit aid – emicrania / mal di testa

Per calmare una cefalea muscolo-tensiva, provocata da nervosismo e stress, puoi utilizzare essenze balsamiche e calmanti come:

  • cristalli di mentolo (qualche pezzetto)
  • olio essenziale eucalipto – 2 gocce
  • olio essenziale lavanda – 6 gocce
  • olio essenziale limone – 2 gocce
  • olio essenziale salvia – 1 goccia
  • olio essenziale rosmarino – 2 gocce
  • olio essenziale cipresso – 3 gocce
  • olio essenziale arancio dolce – 4 gocce
  • olio essenziale chiodi di garofano – 2 gocce

a bit aid – nervosismo, ansia, stress, morale basso

Per rilassare la mente e alleviare lo spirito, puoi provare questo mix calmante:

  • olio essenziale ylang-ylang – 2 gocce
  • olio essenziale pompelmo – 3 gocce
  • olio essenziale arancio dolce – 4 gocce
  • olio essenziale lavanda – 4 gocce
  • olio essenziale salvia – 2 gocce
  • olio essenziale menta – 2 gocce
  • olio essenziale di timo – 2 gocce

Come procedere nella realizzazione

  1. Con lo stuzzicadenti pratica due fori ad entrambe le estremità dello stoppino ed inserisci dei pezzetti di mentolo in cristalli.
  2. Prepara il mix di oli essenziali su un piattino e fai assorbire la miscela dallo stoppino.
  3. Inserisci lo stoppino nello stick in plastica e chiudi con l’apposito tappo.
  4. Applica l’etichetta.
a bit aid - etichetta

click col destro per salvare l’immagine

Questo sniffino durerà molti mesi. Quando lo stoppino diventerà troppo secco e non rilascerà più essenze, sostituiscilo con uno nuovo, imbevuto con la tua miscela di oli essenziali preferita.

a bit aid - tosse e raffreddore

Se questo articolo ti è piaciuto lasciami un like e condividilo sui tuoi social.

Per domande, suggerimenti e scambi di idee puoi scrivere nei commenti.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti delle future pubblicazioni di CookingBeauty, iscriviti con il tuo indirizzo email o segui la pagina facebook.

Ciao,

SophieCognac

Tagged with: ,
Pubblicato su rimedi naturali vari
10 comments on “Aromaterapia con oli essenziali: SNIFFINI per inalazioni a secco
  1. laragazzadeltè ha detto:

    Dovrò provarli per il raffredore, sembrerebbe un ottimo rimedio .

    Piace a 1 persona

  2. laragazzadeltè ha detto:

    Dovrò provarli per il raffredore, sembrerebbe un ottimo rimedio .

    Mi piace

  3. Vanna Michela Orru ha detto:

    Ok temo che dovrò farli tutti! è un periodo che tra raffreddore, mal di testa e stress non so più dove sbattere la testa! Ho appena finito un bel ciclo di areosol che non mi ha portato a nulla e il mio compagno ha un tosse tremenda. Magari i tuoi rimedi possono essere un ottima soluzione ai nostri acciacchi!

    Piace a 1 persona

    • Sophie Cognac ha detto:

      Ciao Vanna! Purtroppo è il periodo dei malanni e lo stress contribuisce pure ad abbassare le difese immunitarie!!!
      Molti degli oli essenziali si ripetono in tutte e 3 le ricette quindi sì, falli tutti 🙂
      Quello per il raffreddore te lo straconsiglio: il raffreddore deve comunque fare il suo corso ma lo sniffino aiuta molto a liberare il naso… almeno riesci a respirare!
      Per la tosse, quando proprio non mi da pace nonostante lo sciroppo, trovo molto giovamento nei suffumigi che faccio con infusi di erbe tipo rosmarino, salvia, alloro, menta. Forse il beneficio sta proprio nel respirare quel vapore caldo

      Mi piace

  4. khadibio ha detto:

    Sempre ultra geniale Sophie!!! : D

    Piace a 1 persona

  5. utilissimi e carini anche nel nome!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Io e CookingBeauty

Romina Serafini

CookingBeauty è publicato da Romina Serafini.

facebook logoinstagram logopinterest logoG+ logotwitter logo

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.091 follower

Categorie
Instagram
#summermusthave ☀️ Post puntura: indispensabile ogni estate! Efficace su punture di zanzara e insetti vari ma anche per le irritazioni causate dalle meduse (la testo da anni 😁). La ricetta non è mia ma è la più efficace che ho trovato sul web (facilissima anche! Te la scrivo nel primo commento qui sotto). #cookingbeauty #postpuntura #cosmeticifaidate #progettoblog #diybeautyproducts #biobeautyblogger #rimedinaturali
Buona Pasqua e felici spignatti di primavera 💚 . #pasqua2019 #progettoblog #cookingbeauty
Non è la cena! Ma abbiamo una ricetta e la trovi sul blog linkato in bio 👈 . #diybathbomb #bombedabagno #cosmeticifaidate #homemadecosmetics #progettoblog #seleggilmioblogseipiueffervescente 💚
Con la madreperla e l'acido salicilico ci ho fatto una maschera viso dalle proprietà leviganti, elasticizzanti e lenitive per la pelle. La ricetta la trovi sul blog (link in bio). La madreperla l'ho ricavata direttamente dai gusci delle ostriche con un procedimento semplicissimo (trovi pure questo sul blog) 😁 Questa maschera, realizzata a pH basso (4,5), ha effetto peeling e, con le proprietà batteriostatiche dell'acido salicilico, diventa un utile trattamento per l'acne. Se non hai brufoli (ho superato l'acne giovanile da un pezzo pure io 😅) è comunque un prodotto interessante per spianare i segni della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare. Se vuoi evitare l'azione esfoliante puoi mantenere il PH a 6/6,5. . #cosmeticifaidate #progettoblog #ecobioblogger #cosmesinaturale #acidosalicilico
Nuova ricetta: un classico tra i rimedi da tenere in casa, la pasta all'ossido di zinco. L'utilizzo è adatto a grandi e bambini (anche molto piccoli) in tutte le situazioni in cui la pelle ha bisogno di immediato sollievo: arrossamenti, irritazioni, scottature, eczemi... 👉 Puoi farla a casa con estrema facilità e pochissimi ingredienti. Trovi la ricetta sul blog (link in bio) . #spignatti #rimedinaturali #progettoblog #ossidodizinco #biobeautyblogger
Skincare completa, tutti prodotti homemade che puoi fare da te con le ricette che trovi sul blog (link in bio) 🙂 Scorri le immagini per vederli tutti 👉👉👉 . #autoproduzionecosmetica #homemadeskincare #cosmeticifattiincasa #biobeautyblogger #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello 💚💚💚

struccarsiClicca sull’immagine per leggere tutti i post dedicati ai metodi e ai prodotti per struccarsi

lifestyle e off-topicClicca sull’immagine per leggere gli altri articoli di CookingBeauty

Switch-to-Green

STG_challengeIl percorso completo per passare alla cosmesi naturale in 21 giorni. Accetta la sfida!

Previously on CookingBeauty
Follow CookingBeauty on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: