Solubilità di principi attivi e sostanze funzionali


Da millenni l’uomo usa le piante (fiori, foglie, gemme e radici) per curare malattie, beneficiare delle loro proprietà cosmetiche e, naturalmente, per l’alimentazione, sfruttando i principi attivi in esse contenute.

Molte tecniche di estrazione di principi attivi e sostanze funzionali di derivazione vegetale, puoi applicarle a casa. Gli estratti potrai utilizzarli nelle tue ricette cosmetiche .

La prima cosa da conoscere sulla sostanza che ti interessa estrarre è la solubilità in modo da poter scegliere il solvente adeguato.

 solubilità principi attivi sostanze funzionali

I principi attivi e le sostanze funzionali

Da wikipedia la definizione di principio attivo:

“Il termine principio attivo indica una sostanza che possiede una certa attività biologica, includendo tutte le sostanze dotate di effetto terapeutico (farmaci), benefico (vitamine, probiotici) o tossico (veleni).

I principi attivi possono essere sintetici – è il caso della maggior parte dei farmaci -, semisintetici, come per esempio l’aspirina (acido acetilsalicilico), o naturali, per esempio alcaloidi ed estratti da piante usate nella medicina tradizionale o in fitoterapia. […] I principi attivi delle piante possono essere estratte dal fitocomplesso attraverso particolari e numerose tecniche estrattive o assunti con la droga.”

Con sostanza funzionale, invece, si indica un ingrediente che svolge una funzione specifica nel prodotto in cui è inserito: la gomma xantana, per esempio, serve per aumentare la viscosità della fase acquosa di una preparazione, e/o conferisce una specifica funzionalità al prodotto: detergente, antirughe, nutriente, ecc.

Alcuni ingredienti sono sia principi attivi che funzionali: la glicerina è umettante per la crema, idratante sulla pelle.

Qui parleremo dei principi attivi e funzionali di derivazione vegetale.

Le tecniche di estrazione dei principi attivi e delle sostanze funzionali

Su questo blog ho parlato spesso delle varie tecniche di estrazione di principi attivi e sostanze funzionali dalle piante (tecnicamente chiamate droghe):

con varie ricette specifiche e suggerimenti d’uso.

Macerati oleosi, alcolici e glicerici sono tutti metodi di estrazione; la differenza sta nel solvente utilizzato: olio, alcol, glicerina.

La scelta del solvente dipende dal principio attivo o funzionale che intendiamo estrarre. Una stessa pianta conterrà, generalmente, diversi attivi: in un oleolito saranno disponibili quelli liposolubili, in una tintura quelli solubili in alcol e in un estratto realizzato con la glicerina tutti quelli solubili in acqua e glicerina.

La solubilità di principi attivi e sostanze funzionali

Per scegliere quale tipo di estratto realizzare

  • verifica i principi attivi e funzionali della droga,
  • scegli quelli di tuo interesse,
  • scegli, di conseguenza, il solvente più adatto aiutandoti con la lista qui sotto.

solubilità - tabella

Alcaloidi

Solubilità: molto solubili in alcol (con percentuali medie 45%-60%) e poco in acqua (solitamente).  Acidificare il solvente aiuta l’estrazione degli alcaloidi.

Esempi:

  • Leonorus cardiaca (CARDIACA),
  • Capsicum minimum (CAPSICO – Peperoncino, Pepe di Cajenna, Pepe di Guinea, Paprika, Tabasco, Chili)
  • Berberis vulgaris (CRESPINO – Spina Cristi, Bacca Itter, Ambarbaris, Uva-spina)

Oli essenziali

Solubilità: molto solubili in alcol e nei grassi, poco in acqua e glicerina.

Si estraggono meglio con percentuali medio-alte di alcol (50%-70%).

Esempi:

  • Pimpinella anisum (anice verde)
  • Thymus vulgaris (timo)
  • Eucalyptus globuluis
  • Mentha x piperita
  • Salvia officinalis

Glicosidi

Solubilità: solubili sia in alcol che in acqua.

Esempi:

  • Gentiana lutea (genziana)
  • Glycyrrhiza glabra (liquirizia)
  • Silybum marianum (cardo mariano)
  • Crataegus spp (biancospino)

Mucillagini e amidi

Solubilità: solubili solo in acqua o in tinturazioni a contenuto minimo di alcol (25%).

Esempi:

  • Malva
  • Althaea officinalis (altea)
  • Gomma guar
  • Semi di lino

Resine

Solubilità: solubili in alcol e olio caldo ma non in acqua.

Si estraggono meglio con alte percentuali di alcol (85%-95%).

Esempi:

  • Calendula
  • Rosmarinus officinalis
  • Pinus
  • Populus (pioppo)

Saponine

Solubilità: solubili in acqua.

Esempi:

  • Viola
  • Saponaria
  • Glycyrrhiza glabra (liquirizia)
  • Bellis perennis (margheritina)
  • Primula

La maggiorparte delle saponine si estraggono meglio con percentuali medie di alcol (45%-60%).

Tannini (flavonoidi / antocianine)

Solubilità: solubili in acqua e glicerina o in tinturazioni a contenuto minimo di alcol (25%).

Esempi:

  • Crataegus (biancospino)
  • Camellia sinensis
  • Bellis perennis (margheritina)

Alcuni flavonoidi si estraggono meglio con percentuali medie di alcol (45%-60%).

Note sull’estrazione in alcol e glicerina

Nel caso di estrazione in alcol di piante ricche in tannini e oli essenziali (o alcaloidi) ci sarà bisogno di utilizzare una percentuale (5-10%) di glicerina per impedire a tannini, oli essenziali o alcaloidi di precipitare.

Esempi:

  • Cinnamomum spp. 1:5 (60% alcol, 5% glicerina)
  • Geranium viscosissimum 1:5 (50% alcol, 10% glicerina)
  • Prunus virginiana 1:5 (60% alcol, 10% glicerina)

 

erbe e piante

Spero che questo post riassuntivo sulla solubilità di principi attivi e sostanze funzionali ti sia utile.

Se ti è piaciuto lasciami un like e condividi sui tuoi social.

Lasciami un commento se hai domande, per farmi conoscere la tua opinione e per fornire ulteriori informazioni sull’argomento che potrebbero essere di interesse comune.

Grazie e a presto,

SophieCognac

 

Pubblicato su Altro - teoria, informazioni generiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Io e CookingBeauty

Romina Serafini

CookingBeauty è publicato da Romina Serafini.

facebook logoinstagram logopinterest logoG+ logotwitter logo

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.089 follower

Categorie
Instagram
Buona Pasqua e felici spignatti di primavera 💚 . #pasqua2019 #progettoblog #cookingbeauty
Non è la cena! Ma abbiamo una ricetta e la trovi sul blog linkato in bio 👈 . #diybathbomb #bombedabagno #cosmeticifaidate #homemadecosmetics #progettoblog #seleggilmioblogseipiueffervescente 💚
Con la madreperla e l'acido salicilico ci ho fatto una maschera viso dalle proprietà leviganti, elasticizzanti e lenitive per la pelle. La ricetta la trovi sul blog (link in bio). La madreperla l'ho ricavata direttamente dai gusci delle ostriche con un procedimento semplicissimo (trovi pure questo sul blog) 😁 Questa maschera, realizzata a pH basso (4,5), ha effetto peeling e, con le proprietà batteriostatiche dell'acido salicilico, diventa un utile trattamento per l'acne. Se non hai brufoli (ho superato l'acne giovanile da un pezzo pure io 😅) è comunque un prodotto interessante per spianare i segni della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare. Se vuoi evitare l'azione esfoliante puoi mantenere il PH a 6/6,5. . #cosmeticifaidate #progettoblog #ecobioblogger #cosmesinaturale #acidosalicilico
Nuova ricetta: un classico tra i rimedi da tenere in casa, la pasta all'ossido di zinco. L'utilizzo è adatto a grandi e bambini (anche molto piccoli) in tutte le situazioni in cui la pelle ha bisogno di immediato sollievo: arrossamenti, irritazioni, scottature, eczemi... 👉 Puoi farla a casa con estrema facilità e pochissimi ingredienti. Trovi la ricetta sul blog (link in bio) . #spignatti #rimedinaturali #progettoblog #ossidodizinco #biobeautyblogger
Skincare completa, tutti prodotti homemade che puoi fare da te con le ricette che trovi sul blog (link in bio) 🙂 Scorri le immagini per vederli tutti 👉👉👉 . #autoproduzionecosmetica #homemadeskincare #cosmeticifattiincasa #biobeautyblogger #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello 💚💚💚
La zolletta non la mangio, è per dopo, doccia e scrub 😁 Ma prima la colazione e buona domenica 💚 Se vuoi realizzare a casa le zollette di doccia scrub, trovi la ricetta facilissima su #cookingbeauty (il mio blog linkato in bio) . #biobeautyblogger #spignatti #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello #scrubfaidate #diybeautyrecipes

struccarsiClicca sull’immagine per leggere tutti i post dedicati ai metodi e ai prodotti per struccarsi

lifestyle e off-topicClicca sull’immagine per leggere gli altri articoli di CookingBeauty

Switch-to-Green

STG_challengeIl percorso completo per passare alla cosmesi naturale in 21 giorni. Accetta la sfida!

Previously on CookingBeauty
Follow CookingBeauty on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: