Crema cura tatuaggio fai da te


Hai intenzione di regalarti un nuovo tatuaggio? Anche io 😉 e questa è la ricetta della crema cura tatuaggio che utilizzerò durante il periodo di guarigione.

Le caratteristiche di questa emulsione sono un elevato potere emolliente, è lenitiva, idratante e stimola la riepitelizzazione.

crema cura tatuaggio

La cura del tatuaggio

I tempi medi di guarigione di un tatuaggio variano dai 10 ai 21 giorni.

Le attenzioni che gli dedicherai in questo periodo – e soprattutto nelle prime 24 ore – sono fondamentali al fine di una buona guarigione e nel determinare l’aspetto del tuo tatuaggio una volta guarito.

Segui scrupolosamente le indicazioni del tatuatore: ti spiegherà quali comportamenti seguire per evitare le infezioni.

Fondamentale è l’utilizzo di un buon prodotto cura tatuaggio per prevenire irritazioni, bruciori, prurito e la formazione di croste.

9 volte ti 10 ti consiglieranno di applicare il Bepanthenol o anche la vaselina. Tu sappi solo che sono sinonimi di petrolio! Poi, scegli liberamente 😉

La crema summenzionata, a base di paraffina liquida e petrolati, è diventata un classico per la cura del tatuaggio soprattutto per la presenza del pantenolo (provitamina B5) tra gli ingredienti.

Il pantenolo ha azione riparatrice, addolcente, previene la disidratazione della pelle, favorisce il rinnovamento cellulare e i processi di cicatrizzazione. Insieme con oli e burri emollienti, agenti idratanti e lenitivi, sarà una materia prima preziosa nel nostro scenario.

Crema cura tatuaggio fai da te

La mia formula è un’emulsione piuttosto semplice da realizzare se hai un minimo di familiarità con l’autoproduzione cosmetica.

E’ la crema che ho utilizzato anche sugli altri miei tatuaggi, applicandola 3/4 volte al giorno sull’area interessata con un leggerissimo massaggio.

Ingredienti

FASE A

  • Idrolato di amamelide – 65,5 g
  • Glicerina – 4 g
  • Gomma xantana – 0,5 g

FASE B

  • Cetiol sensoft (Propylheptyl Caprylate) – 2 g
  • Olio di jojoba – 3 g
  • Olio di macadamia – 4 g
  • Tocoferolo (vitamina E) – 1 g
  • Cera d’api – 1 g
  • Olivem 1000 – 5 g (o altro emulsionante O/A)
  • Burro di karitè – 3 g

FASE C

  • Olio di canapa – 4 g
  • Bisabololo – 1 g
  • Pantenolo (provitamina B5) – 2 g
  • Gel d’aloe vera – 6 g
  • Olio essenziale tea tree – 10 gocce
  • Regolatori per pH 5,5 / 6 (acido lattico, soluzione di soda caustica al 20%)
  • Cosgard – 0,6 (o altro conservante secondo scheda tecnica)

Procedimento

  1. In un contenitore di vetro o plastica resistente al calore, versa la glicerina e la gomma xantana. Mescola per disperdere in modo omogeneo. Aggiungi l’acqua, un po’ alla volta, sempre mescolando.
  2. Attendi qualche minuto per la formazione del gel e frulla per qualche minuto con aerolatte o frullino a immersione.
  3. In un contenitore a parte, versa tutti gli ingredienti della FASE B, tranne il burro di karitè.
  4. Scalda i due contenitori a bagnomaria fino ad una temperatura di 80°.
  5. Spegni il fuoco, aggiungi il burro di karitè nel contenitore di FASE B e mescola per facilitare lo scioglimento.
  6. Emulsiona versando i grassi nella fase acquosa, un po’ alla volta, mescolando energicamente. Poi frulla a lungo.
  7. Poni l’emulsione in un bagnomaria freddo. Mescola di tanto in tanto fino a raffreddamento completo.
  8. Aggiungi tutti gli ingredienti di FASE C all’emulsione, fino all’olio essenziale di tea tree, uno alla volta, mescolando ad ogni aggiunta.
  9. Misura e regola il pH a 5,5 / 6.
  10. Aggiungi il conservante.

Travasa in un vasetto con coperchio e conserva al riparo da fonti di calore.

Lava e asciuga bene le mani prima di prelevare il prodotto e applicarlo sul tatuaggio.

crema cura tatuaggio pin-it

Come sempre hai a disposizione lo spazio dei commenti per domande, informazioni, saluti e opinioni.

Ci sentiamo presto,

SophieCognac

Tagged with:
Pubblicato su altro
4 comments on “Crema cura tatuaggio fai da te
  1. Davvero una bella idea, bravissima!

    Piace a 1 persona

  2. Letizia - MaMaglia ha detto:

    Sei davvero bravissima perché riesco a fare di tutto con le tue mani d’oro! Io aspetto il tuo e-commerce con ansia 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Io e CookingBeauty

Romina Serafini

CookingBeauty è publicato da Romina Serafini.

facebook logoinstagram logopinterest logoG+ logotwitter logo

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.090 follower

Categorie
Instagram
Buona Pasqua e felici spignatti di primavera 💚 . #pasqua2019 #progettoblog #cookingbeauty
Non è la cena! Ma abbiamo una ricetta e la trovi sul blog linkato in bio 👈 . #diybathbomb #bombedabagno #cosmeticifaidate #homemadecosmetics #progettoblog #seleggilmioblogseipiueffervescente 💚
Con la madreperla e l'acido salicilico ci ho fatto una maschera viso dalle proprietà leviganti, elasticizzanti e lenitive per la pelle. La ricetta la trovi sul blog (link in bio). La madreperla l'ho ricavata direttamente dai gusci delle ostriche con un procedimento semplicissimo (trovi pure questo sul blog) 😁 Questa maschera, realizzata a pH basso (4,5), ha effetto peeling e, con le proprietà batteriostatiche dell'acido salicilico, diventa un utile trattamento per l'acne. Se non hai brufoli (ho superato l'acne giovanile da un pezzo pure io 😅) è comunque un prodotto interessante per spianare i segni della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare. Se vuoi evitare l'azione esfoliante puoi mantenere il PH a 6/6,5. . #cosmeticifaidate #progettoblog #ecobioblogger #cosmesinaturale #acidosalicilico
Nuova ricetta: un classico tra i rimedi da tenere in casa, la pasta all'ossido di zinco. L'utilizzo è adatto a grandi e bambini (anche molto piccoli) in tutte le situazioni in cui la pelle ha bisogno di immediato sollievo: arrossamenti, irritazioni, scottature, eczemi... 👉 Puoi farla a casa con estrema facilità e pochissimi ingredienti. Trovi la ricetta sul blog (link in bio) . #spignatti #rimedinaturali #progettoblog #ossidodizinco #biobeautyblogger
Skincare completa, tutti prodotti homemade che puoi fare da te con le ricette che trovi sul blog (link in bio) 🙂 Scorri le immagini per vederli tutti 👉👉👉 . #autoproduzionecosmetica #homemadeskincare #cosmeticifattiincasa #biobeautyblogger #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello 💚💚💚
La zolletta non la mangio, è per dopo, doccia e scrub 😁 Ma prima la colazione e buona domenica 💚 Se vuoi realizzare a casa le zollette di doccia scrub, trovi la ricetta facilissima su #cookingbeauty (il mio blog linkato in bio) . #biobeautyblogger #spignatti #progettoblog #seleggilmioblogdiventipiubello #scrubfaidate #diybeautyrecipes

struccarsiClicca sull’immagine per leggere tutti i post dedicati ai metodi e ai prodotti per struccarsi

lifestyle e off-topicClicca sull’immagine per leggere gli altri articoli di CookingBeauty

Switch-to-Green

STG_challengeIl percorso completo per passare alla cosmesi naturale in 21 giorni. Accetta la sfida!

Previously on CookingBeauty
Follow CookingBeauty on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: