/ Dicembre 20, 2018/ prodotti per l'igiene personale

Una profumata marmellata da doccia fai da te, con tutti i benefici dei sali del Mar Morto, può diventare un’originale idea regalo.
La ricetta è molto facile da realizzare anche per chi è alle prime armi nel campo dell’autoproduzione cosmetica. Basta seguire le indicazioni passo-passo che trovi qui.

marmellata da doccia

Marmellata da doccia fai da te, ai sali del Mar Morto

I sali del Mar Morto, ricchi di sostanze quali magnesio, potassio, cloruro di calcio e bromuri, sono in grado di svolgere un effetto drenante, detossificante e migliorare l’ossigenazione dei tessuti.
Queste proprietà li rendono adatti a contrastare diversi tipi di inestetismi cutanei come cellulite, ritenzione idrica, acne.
Contrastano il rilassamento cutaneo svolgendo un’azione tonificante e rivitalizzante.
Il modo più semplici di utilizzare i sali del Mar Morto a livello cosmetico è quello di scioglierne una manciata nell’acqua della vasca da bagno.
Se vuoi realizzare qualcosa di più sofisticato, magari da regalare, ti propongo una marmellata da doccia fai da te: più divertente e sfiziosa di un semplice docciaschiuma.

Ingredienti

  • Acqua demineralizzata – 48
  • Gomma xantana – 2
  • Glicerina – 4
  • E.G. Gingko Biloba – 3
  • Colorante alimentare – q.b.
  • Mica oro – un pizzico
  • Mica bianca brillante – un pizzico
  • Fragranza cosmetica – q.b.
  • Decyl glucoside – 18
  • Sodium Lauroyl Sarcosinate – 20
  • Regolatore per pH a 5,5 (acido citrico)
  • Cosgard – 0,6 (o altro conservante secondo scheda tecnica)
  • Sali del Mar Morto – 5

Realizzazione

  1. In un contenitore versa glicerina e gomma xantana. Mescola bene.
  2. Aggiungi l’acqua un po’ alla volta, mescolando. Attendi un minuto per l’idratazione della xantana, poi frulla cercando di inserire molta aria nel gel.
  3. Aggiungi l’estratto glicolico di gingko biloba, mescola.
  4. Aggiungi il colorante alimentare, un po’ alla volta e mescola, fino ad ottenere l’effetto desiderato.
  5. Aggiungi le miche, mescola, e frulla ancora un po’ in modo da omogeneizzare al meglio.
  6. Aggiungi una fragranza cosmetica di tuo gradimento, poche gocce alla volta fino al risultato desiderato.
  7. Aggiungi i due tensioattivi e mescola con un cucchiaio, molto delicatamente, per evitare la formazione della schiuma. A questo punto il gel di xantana ridiventerà semi-liquido. Non preoccuparti.
  8. Misura e regola il pH aggiungendo un pizzico di acido citrico alla volta e rimisurando, fino a 5,5. ATTENZIONE: non scendere sotto questo valore altrimenti il sarcosinato non addenserà più.
  9. Aggiungi il cosgard e mescola ma sempre molto delicatamente.
  10. Pesa i sali del Mar Morto e aggiungili al mix di ingredienti un po’ alla volta, mescolando molto lentamente. Il gel addenserà di nuovo.
  11. Versa la marmellata in un barattolo.

La SAL (potere lavante) di questa marmellata da doccia è di 15-16. E’ un prodotto delicato, adatto a tutti i tipi di pelle.
Si utilizza come un normale docciaschiuma.
marmellata da doccia fai da te

FoodAndBeauty e le ispirazioni per i regali homemade

Regali homamade è il tema scelto per la rubrica #ispirazioni di dicembre con le blogger del gruppo #FoodAndBeauty.
E come sempre, le ricette proposte sono tutte originali e deliziose, per la cucina o per la cosmesi, tutte valide per un’idea regalo fatta con il cuore. Ecco il collage:
regali homemade - collage
Io ho scelta questa, per iniziare: il sale aromatizzato per arrosti e patate di Quella lucina nella cucina.
Non mi resta che augurarti buone feste!
A presto,
SophieCognac

Share this Post

12 Comments

  1. ti manca il mare, ehh?!? Ultimamente metti il sale ovunque 😉
    Prima o poi mi dovrò lanciare anche sui tersioattivi perchè sta ricettina mi stuzzica molto, il colore è stupendo

    1. 😅😅😅 è così evidente?!? Un giorno ci scriverò un post su tutti i miei espedienti per portarmi il mare a casa!
      Nel frattempo ti faccio una confessione: tra tutti i cosmetici, i prodotti lavanti sono quelli che mi stressano un po’ e affronto queste ricette sempre con l’ansia 😉
      Però sono sfiziose, ti puoi sbizzarrire con colori e profumi

  2. deve essere una goduria farsi la doccia con questa marmellata 😀

  3. io prima di utilizzarla per la doccia la mangerei, ha un aspetto troppo goloso!

  4. Ciao mi piacerebbe molto fare questa ricetta, ma mi mamma solo estratto glicoliko di gink biloba. Con cosa però sostituirlo? Vigna rossa? Edera? Ficus slim?

    1. Ciao 😊 Tutti e 3 gli estratti che hai menzionato possono andare bene. Personalmente sceglierei l’edera, con proprietá dermopurificanti e lenitive. Si tratta di un prodotto a risciacquo: gli altri estratti non avrebbero tempo di agire e sarebbero un po’ sprecati

      1. grazie, alla fine ho fatto un macerato di polvere di ginko biloba, va bene anche questo? anche se non è un estratto glicolico?

      2. Macerato idroglicerico? Va benissimo ma mettine un po’ di più, 8 g (e diminuisci l’acqua a 43 g)

      3. non è un macerato idroglicerico, ma solo con l’acqua, va bene uguale? in ogni caso grazie mille per le tue risposte 🙂

      4. Allora potrai metterne anche una quantità maggiore. È un piacere, fammi sapere come viene la marmellata e come ti troverai ad utilizzarla 😊 Se ne hai ancora di polvere di gingko ti consiglio di farlo il macerato idroglicerico, da utilizzare nei tuoi prossimi spignatti. Rispetto ad un macerato acquoso sarà più ricco di attivi funzionali

    2. grazie, ti tengo sicuramente aggiornata 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*